Content Marketing? Rendetelo parte della vostra strategia di marketing digitale oggi stesso!

Al giorno d’oggi siamo abituati a essere bombardati da molti annunci, specialmente mentre navighiamo online. Stiamo parlando di 4000-5000 annunci a persona, tra pubblicità online e media tradizionali, via televisione, radio, giornali, volantini, ecc…..

Se pensiamo a quali ricordiamo più chiaramente, ci rendiamo conto che si tratta di quelli che ci stavano dando un messaggio a cui eravamo interessati, o che centrava in qualche modo i nostri interessi.

Questo è l’obiettivo del content marketing: coinvolgere e creare interesse nel target di riferimento. Naturalmente, il trucco sta nel non dimenticarsi di pubblicizzare il prodotto che desideriamo immettere sul mercato. Dal momento che i clienti ricordano meglio quello che vogliono, il content marketing si concentra sul mettere in luce gli aspetti dei prodotti che potrebbero interessare maggiormente il nostro pubblico di riferimento.

Possiamo dire che il content marketing  – o marketing dei contenuti – è la pietra angolare su cui i marketer digitali costruiscono la loro strategia.

Oltre ad altri vantaggi che analizzeremo presto, ci sono due punti principali che dovremmo considerare quando pensiamo a questo tipo di marketing.

In primo luogo, il content marketing genera maggiore interesse per il nostro brand e rende più facile per le aziende e gli acquirenti connettersi e comunicare. Grazie ai canali social, ad esempio, i potenziali clienti possono trovare informazioni su un prodotto specifico, ma sono anche in grado di interagire con il venditore. Gli utenti possono fare domande o darci le loro impressioni, e parte dell’obiettivo del content marketing è di far loro sapere che li abbiamo ascoltati, e che abbiamo le risposte.

In secondo luogo, il tipo di contenuto che scegliamo e diffondiamo online dà forma all’opinione che i clienti costruiranno attorno al nostro prodotto/brand. Il content marketing ci dà l’occasione di scegliere e plasmare come saremo percepiti, agendo di conseguenza. Per esempio, possiamo determinare quale sia il modello di discorso più adatto per attrarre i nostri clienti, quali notizie sul nostro marchio siano le più coinvolgenti e così via.

Ciò significa che abbiamo tutto l’interesse a creare un contenuto che sia:

– In grado di educare sul prodotto: cosa possiamo offrire a un potenziale cliente? Qual è il valore del nostro marchio? Perché dovrebbero scegliere noi? Vogliamo che il nostro brand costruisca una connessione basata sulla fiducia con il pubblico. L’obiettivo finale del marketing digitale non è tanto quello di essere artistici, ma quanto di vendere qualcosa. Questo significa che concentrarsi sull’estetica dimenticando i contenuti, non è la strada giusta da seguire. Vogliamo impressionare l’audience in un modo che poi tornino come clienti. Creare un annuncio efficace significa non lasciare che il messaggio principale – compra il nostro prodotto! – sia oscurato dal resto del testo. Un esempio eccellente di questa situazione sono i tanti, tantissimi annunci che sono spiritosi, divertenti, o semplicemente piacevoli da guardare, ma alla fine, dubbiosi riguardo al tipo di prodotto che stanno sponsorizzando. Un caso noto è stato un annuncio con protagonista una famosa attrice che salta in giro e ci dice quanto sia bella la vita. Molte persone hanno pensato che stesse pubblicizzando del makeup o una crema per il viso, per via dei numerosi primi piani utilizzati. Invece, il prodotto in questione era un profumo. Questo tipo di malinteso è esattamente ciò che si vuole evitare.

– Coinvolgente: non vogliamo annoiare i clienti, ma incuriosirli. Dato che conosciamo il nostro pubblico e che il tipo di clienti che stiamo cercando di raggiungere è già interessato al nostro prodotto, parliamo con loro della nostra offerta. Facciamo loro sapere che sono apprezzati e che la loro opinione riguardo all’esperienza con il nostro marchio conta. È dimostrato che i clienti che percepiscono di essere considerati non solo acquirenti, ma anche persone, tendono ad essere più interessati a un prodotto specifico e a chiunque lo stia producendo. Come potete leggere in questo articolo, il marketing tradizionale doveva evolversi una volta giunta l’era di Internet. Gestire in maniera corretta una campagna di digital marketing non comporta semplicemente sponsorizzare un prodotto per un pubblico online. Si parla di passare dall’offerta di un mero prodotto, all’offerta di un’intera esperienza. I clienti non acquistano solamente un oggetto, ma anche i valori del brand che lo produce.

-Orchestrato in ottica SEO: la Search Engine Optimization è la nostro migliore amica quando si tratta di promuovere la nostra attività. Assumere un copywriter SEO per scrivere il nostro contenuto vuol dire avere un testo ottimizzato per essere rintracciato dai motori di ricerca. Premesso ciò, avere un contenuto ottimizzato significa che si diffonderà maggiormente, e quindi un numero maggiore di potenziali clienti lo vedrà. Scrivere un testo in ottica SEO richiede di assumere professionisti in grado di scrivere usando le parole giuste, parole che possono essere trovate dai motori di ricerca e che facciano vendere un prodotto.

Abbiamo dunque visto che il content marketing aiuta la nostra strategia di marketing digitale ad aumentare le nostre vendite e ad interagire meglio con il pubblico, aiutandoci a convertirlo in clienti.

Organizzare una campagna di digital marketing con contenuti validi e costruiti per il mondo digitale offre molti vantaggi, in termini di conversione visitatore – acquirente.

Tuttavia, ce ne sono altri che vale la pena menzionare:

  • Come puoi leggere qui, l’uso di Ads Blockers è aumentato drasticamente. Le persone vogliono interagire con ciò che trovano interessante o che sta loro a cuore, purché sia più di un semplice invito a spendere. Più contenuti interessanti offriamo, più users saranno felici di leggerli e cercarli. Contattare i professionisti è la mossa giusta da fare per garantire che non perdiamo tempo producendo materiale accattivante, che però dimentica di menzionare o dare la giusta importanza al prodotto che vogliamo promuovere. Come abbiamo già detto, noi vogliamo vendere, perciò dobbiamo impegnarci a trovare il giusto equilibrio tra invito ad acquistare e narrazione.
  • La comune soglia di attenzione delle persone è al massimo di 37 – 45 secondi. Questo ammontare di tempo è quanto ci è concesso per impressionare abbastanza un cliente da convincerlo a conoscerci meglio. E questo è anche il motivo per cui è necessario assumere un team in grado di orchestrare la giusta campagna di marketing digitale, spingendo il content marketing sia per promuovere il prodotto, che per creare qualcosa con cui i futuri clienti possano identificarsi. Possiamo dire che un contenuto altamente personalizzabile è la versione online di un eccellente servizio clienti. Come si suole dire, la forza sta nei numeri, e noi possiamo ottenere questi numeri facendo sentire ogni follower – e, si spera, potenziale acquirente – stimato. Se vogliamo che le persone ci ascoltino, dobbiamo dare loro una valida ragione per farlo.
  • Dobbiamo prenderci cura dei nostri social media! A volte, gli imprenditori scambiano le loro pagine sui social media per un mero mezzo atto a reindirizzare il pubblico al blog principale. Altre volte, i canali social sono una mera replica del contenuto del sito web.  È importante invece ricordare che ogni canale social è unico, e ha un pubblico differente. Questa audience è abituata all’approccio usuale, proprio di quel specifico social channel. Un team di professionisti può approfittarne, studiando il modo migliore per articolare post e inviare messaggi. Certo, reindirizzare le persone a un sito web in cui possono acquistare il prodotto è il fulcro di questa operazione, ma intrigare il pubblico è una mossa migliore di un semplice invito a visitare il sito web.
  • Inoltre, in questo articolo, possiamo notare che è importante investire in annunci a pagamento, purché i professionisti si stiano occupando di costruirli per noi. Il content marketing migliora quello digitale arricchendolo con qualcosa di più della vendita di informazioni. Enfatizza l’unicità di ciò che vendiamo e accelare il ritorno dal denaro investito. Le ricerche hanno anche mostrato come chi decide di utilizzare il content marketing può contare su tassi di conversione quasi sei volte superiori rispetto ai concorrenti. Ora, cosa significa questo in termini di ritorno dell’investimento? Semplicemente che più traffico equivale a più spettatori per i tuoi annunci a pagamento. Più spettatori significano la reale possibilità di convertire gli utenti in clienti.

Sempre più aziende e imprenditori si stanno rendendo conto di quanto sia difficile mantenere l’equilibrio tra il desiderio di promuovere il proprio prodotto, coinvolgere i clienti futuri o che già si hanno, e ottenere un ritorno dai propri investimenti.

Tuttavia, possiamo avere il miglior content marketing al mondo, eppure la pubblicità che abbiamo pagato non sta ottenendo le reazioni che speravamo. Ciò potrebbe accadere perché il content marketing non è supportato dalla corretta strategia di annunci a pagamento, o non mira al pubblico che dovrebbe. O semplicemente, il brand ha bisogno di maggiore visibilità.Il nostro team di Targeto può aiutarti! Siamo un’agenzia di Media Buying il cui scopo è quello di diffondere i tuoi annunci a pagamento attraverso i migliori canali digitali. Ti aiuteremo a monitorare i risultati e a migliorarli grazie a un approccio basato sui dati che raccogliamo. Contattaci per una sessione di strategia, è gratis!

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *